Nevicate in Iraq: per la seconda volta in 100 anni, 4 pollici di neve in 48 ore

di | Febbraio 13, 2020

Baghdad. Uno spettacolo raro è stato visto in Iraq per la seconda volta in un secolo. Ha ricevuto più di 4 pollici di neve in 48 ore. Ottenere acqua è molto difficile nei paesi del Golfo, in una nevicata così improvvisa ha reso felice il tempo. La temperatura è scesa a 5 gradi. Si dice che questa nevicata dell'Iraq sia la nevicata più spettacolare del secolo. In precedenza, ci sono state nevicate nel 2008, ma non è stato così. Questa neve fu vista solo nel 1914.

Secondo il Dipartimento meteorologico, questa tendenza delle nevicate può durare fino a 48 ore. Il lenzuolo bianco candido apparve anche a Karbala e Mosul, le città sante della comunità sciita, compresa la capitale. Secondo il Dipartimento meteorologico, le nevicate sono comuni nell'Iraq settentrionale, ma è raro nell'Iraq centrale e meridionale. In generale, c'è un forte caldo in Iraq. Negli ultimi anni, la temperatura a Baghdad era salita a 51 gradi in estate.

Secondo il Dipartimento metrologico mondiale, le nevicate in Iraq sono rare a febbraio. I recenti cambiamenti climatici sono stati causati da tempeste e venti gelidi in Europa. Anche gli Emirati Arabi Uniti hanno ricevuto forti piogge il mese scorso. Il cambiamento climatico è la ragione principale di questi cambiamenti. I meteorologi affermano che la temperatura del mare influenza il sistema connettivo.

Il cambiamento climatico è aumentato negli ultimi anni a causa dei cambiamenti climatici. Il suo effetto è chiaramente visibile. Il rilascio di gas a effetto serra è anche un grande motivo di ciò. I paesi del Golfo emettono grandi quantità di questi gas. Per lo stesso motivo nel 2018, il tempo era insolito e c'era una siccità. Ma l'anno successivo, forti piogge e inondazioni hanno distrutto case e raccolti. Dall'inizio di quest'anno, il tempo ha iniziato a mostrare colori diversi. Il tempo cambierà durante l'anno.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *